cart icon 0

Carrello

Spaghetti al pomodoro: un piatto 100% italiano?

pubblicato il 10 agosto 2017 |
tomato spaghetti
Quando la parola ‘cucina’ è seguita da un aggettivo che indica una zona (ad esempio ‘cucina romana’) facciamo riferimento a preparazioni radicate in una determinata area geografica; tuttavia ciò non significa che quei piatti siano necessariamente originati in quel luogo e che siano realizzati con cibi che sono prodotti solo a breve distanza: spesso i piatti che notoriamente appartengono ad un luogo sono il risultato di contaminazioni e scambi, andate e ritorni. I confini gastronomici non sono netti come quelli politici.
Nella nostra trattoria le paste sono una parte importante del menù. In generale la pasta è l’elemento cardine della gastronomia italiana; prendiamo ad esempio la pasta al pomodoro. Si tratta di un piatto fortemente identitario per l’Italia, tuttavia non si può ritenere che questa preparazione sia 100% italiana: la pasta secca è un’invenzione medievale che arriva in Italia dal mondo arabo, il pomodoro è uno dei prodotti provenienti dalle Americhe. Dunque, si tratta del piatto principe della cucina italiana che però, almeno per quanto concerne l’origine degli ingredienti, di italiano ha ben poco. Semmai la pasta, una volta approdata in Italia, ha trovato nella nostra penisola, una serie di condizioni sociali, culturali e naturali che ne hanno favorito la diffusione. Certamente, in Italia la pasta è divenuta il veicolo di mille sapori, un prodotto base da declinare in mille modi.
Anche per quanto riguarda la cucina romana possiamo affermare che molti piatti e ingredienti del suo immenso ricettario sono il frutto di <incontri culturali>: ad esempio per tante preparazioni impieghiamo il guanciale, cioè carne suina che si diffonde in Italia per influenza della cultura germanica
Nei prossimi articoli analizzeremo le molte influenze che ha avuto la cucina romana che potete gustare nella mia trattoria.
Maria Chiara Di Felice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *